Progetto teatrale 2E/so

Realizzare un progetto teatrale nel bel mezzo di una situazione pandemica potrebbe suonare assurdo, soprattutto con la probabilità di dover interrompere da un momento all’altro le lezioni in presenza. La 2E/so, però, insieme a me, prof.ssa De Scisciolo ed all’attrice Anika Schluderbacher non si è fatta scoraggiare, programmando un piano alternativo che poi ha effettivamente sostituito quello pianificato. Anziché recitare dal vivo, gli allievi avrebbero recitato a casa riprendendosi da soli o con l’aiuto dei propri familiari.

Siamo partiti dalle invenzioni create dagli allievi durante precedenti lezioni d’italiano che sarebbero state pubblicizzate da loro stessi sotto forma di pubblicità secondo i modelli pubblicitari dagli anni ’50 al 2010. Ai ragazzi/alle ragazze è stato chiesto di progettare la sceneggiatura realizzando uno storyboard, preparando le battute e scegliendo i costumi a seconda delle epoche scelte. 

Intanto, si è avverato il temuto e cioè il passaggio alla DAD! Così gli allievi della 2E si sono trasformati in sperimentatori/pionieri del selftape ed hanno girato a casa le loro pubblicità.

E’ costata molta fatica dare suggerimenti, proporre modifiche, visionare le riprese, rendere possibile la realizzazione delle scene sia da parte dei referenti che da parte degli allievi. Tutti abbiamo dovuto fare i conti con i problemi tecnici, la distanza, la connessione ecc., ma, alla fine, dopo un mese circa di lavoro, siamo giunti al prodotto finale, un video, anziché una rappresentazione teatrale, montato da un’esperta videomaker.

Ecco il video, che vi invitiamo a guardare perché è anche un esempio di resilienza: